ILLUSIONE YOGA Il buddha idolo Chiesa e induismo buddista assassino
ILLUSIONE YOGA
Il buddha idolo
Chiesa e induismo
buddista assassino
Mantra e demoni
Gandhi e gli altri
astuzie yogi
magia yoga
inganno yoga
PERLE TANTRA
TANTRA MALEDETTO
TANTRA PERVERSIONI
Il terzo occhio
reincarnazione
yoga in pillole
spiriti demoni
negromanti e magia
meditazione t.
astrologia
IL MEDICO MAGO
energia vitale
agopuntura
iridoccultismo
omeopatia
cristalloterap.
Gli angeli e la carne
ERESIA VEGAN
culto vegano
vetero vegani
Vegetariano eretico
vegetariani
Green Hill
Sperimentazione animale e Bibbia
odio vegan
DON FANFULLA
IL SODOMITA
BABYLON CITY
Babilonia 2029
Babilonia 2030
UE
Attila l'immigrato
Lettera ai demoni
Attila torna a casa tua
LUCIFERO NELLE LOGGE
lucifero
massoneria
VACCINI E CERVELLO
WI38 MRC5 e magia nera
massogiornalis.
Lutero all'inferno
teosofia
antroposofia
IL FALSO PROFETA
bene senza dio
l'anticristo pacifista
Geppo
apocalisse
autismo
Ghandi
Mandela
FEMMINICIDIO
FEMMINICIDI RIMEDI
SEDUZIONE DONNA
femminismo
8 marzo
la discoteca
il maschicidio
satanapolitica
Lunacek
AMMONIRE
divorziati
contraccezione
omofobia
U 235
sodomia, sabba e morte
omofobi pericolosi
CATTOFALSI
POTERE MEDIA
politici e vip
Gli F35 d Mauro
Jovanotti e il condom
Benigni
NWO E CIRICINO
IL FEMMINISMO E IL DEMONE
Zaffiro 2016
Valchirie femministe
IL PERICOLO IMMIGRATI
BIFFI E IMMIGRATI
CASTIGHI E NATURA
Castigo terremoto
LA FAME E IL CASTIGO
Castighi nel Levitico
castigo malattia
Dueteronomio e Castighi
LA GUERRA E I CASTIGHI
la rivoluzione francese
Usa Isis
La Russia di Putin
lo psicologo
RICOSTRUTTORI NELLA PREGHIERA
satana nel quot
suggestioni
COMANDAMENTI
VIZI CAPITALI
Santa Teresina
Maria Goretti
Donna santa
ABITI IMPUDICI
Ippolito e la lussuria
pudore
 
 

Quando non si confessa Gesù Cristo, mi sovviene la frase di Léon Bloy: "Chi non prega il Signore, prega il diavolo".

                                                                                     Papa Francesco



GENESI_SERPENTELo yoga nasce in oriente come un insieme di modalita' o tecniche che avrebbero lo scopo di far entrare lo yogi in contatto con il divino.

Il testo spirituale fondamento della pratica e' lo Yogasutra attribuito a Patanjali.

Il divino di cui si parla attiene alla possibilita' dello yogi di "risvegliare" il serpente kundalini in se stessi per unirlo a Shiva.

Per capire cos' è lo yoga nella sua istanza ultima e del desiderio di magia e di spiritismo  a questa pratica connessa, val la pena leggere alcuni passi dello Yogasutra:







  MAGIA ED ESOTERISMO NELLO YOGASUTRA di  PATANJALI



potere_yoga16 L’asceta perviene alla conoscenza degli avvenimenti passati e futuri attraverso la pratica dle Sanyama nei riguardi delle triplici modificazioni mentali appena spiegate.

22 Alla stessa maniera, praticando il Sanyama nei confronti di qualche particolare organo dei sensi – come l’organo dell’udito, del tatto, del gusto, dell’odorato – l’asceta sviluppa il potere di provocare a volontà, l’interruzione delle funzioni di uno qualsiasi degli organi di un’altra persona o di lui stesso.

23.L’azione è di due specie: la prima è accompagnata dalla previsione delle conseguenze; la seconda è priva di qualsiasi conoscenza delle conseguenze. Con la pratica della concentrazione su queste due specie di azioni, l’asceta perviene a conoscere il momento della propria morte.

33.Concentrando la propria mente sulla luce nella testa l’asceta acquisisce il potere di veder gli esseri divini.

34.Concentrando la propria mente su ciò che è detto Hridaya, l’asceta acquisisce la capacità di penetrazione e la conoscenza delle condizioni mentali, delle intenzioni e dei pensieri altrui, così come l’esatta comprensione dei proprî.

40.Concentrando la propria mente sull’energia vitale chiamata Udana e con la padronanza di questa energia, l’asceta acquisisce il potere di sollevarsi sull’acqua, sul terreno e su qualsiasi altra materia sovrastante.

42.Concentrando la propria mente sul rapporto fra l’orecchio e l’Akasa, l’asceta acquisisce il potere di udire tutti i suoni, sulla terra o nell’e terre, lontane o vicine.

La parola Akasa è stata tradotta sia come "etere" che come "luce astrale". In questo aforisma è impiegata nel primo senso. Si deve ricordare che il suono è la proprietà distintiva di questo elemento.

 

43.Concentrando la mente sul corpo umano, sulle sue relazioni con l’aria e lo spazio, l’asceta diviene capace di cambiare a volontà la polarità del proprio corpo e acquisisce, di conseguenza, il potere di liberarlo dal controllo della legge di gravità.



potere_yoga246.Dall’acquisizione di tali poteri sugli elementi, derivano all’asceta varie perfezioni e cioé: il potere di proiettare il suo sé interiore fin nel più piccolo atomo, di estenderlo fino alle dimensioni del corpo più grande, di rendere a volontà il proprio corpo fisico leggero o pesante, di dare un’estensione illimitata al proprio corpo astrale o alle sue parti separatamente, di esercitare un’irresistibile volontà sulla mente altrui, di ottenere la suprema perfezione del corpo materiale e la capacità di conservare questa perfezione, una volta ottenuta.


Libro III




In realtà basterebbero le frasi del testo, che cristianamente parlando si commentano da sole, per comprendere cosa  sia lo yoga in termini di spiritismo o occulto.


Tuttavia , casomai, ci fossero ancora dei dubbi è bene citare il catechismo della Chiesa Cattolica:





2116 Tutte le forme di divinazione sono da respingere: ricorso a Satana o ai demoni, evocazione dei morti o altre pratiche che a torto si ritiene che « svelino » l'avvenire.La consultazione degli oroscopi, l'astrologia, la chiromanzia, l'interpretazione dei presagi e delle sorti, i fenomeni di veggenza, il ricorso ai medium manifestano una volontà di dominio sul tempo, sulla storia ed infine sugli uomini ed insieme un desiderio di rendersi propizie le potenze nascoste. Sono in contraddizione con l'onore e il rispetto, congiunto a timore amante, che dobbiamo a Dio solo.

2117 Tutte le pratiche di magia e di stregoneria con le quali si pretende di sottomettere le potenze occulte per porle al proprio servizio ed ottenere un potere soprannaturale sul prossimo – fosse anche per procurargli la salute – sono gravemente contrarie alla virtù della religione. Tali pratiche sono ancora più da condannare quando si accompagnano ad una intenzione di nuocere ad altri o quando in esse si ricorre all'intervento dei demoni. Anche portare amuleti è biasimevole. Lo spiritismo spesso implica pratiche divinatorie o magiche. Pure da esso la Chiesa mette in guardia i fedeli. Il ricorso a pratiche mediche dette tradizionali non legittima né l'invocazione di potenze cattive, né lo sfruttamento della credulità altrui.


TEOSOFIA

Nell' ottocento fu Helena Blavastky una satanista, a rielaborare lo yoga per includerlo nella teosofia e poi presentarlo all'occidente.



I suoi  testi "Dottrina occulta" sui fondamenti della religione luciferina, o  Voce del silenzio sullo yoga,  sia pure con aspetti molto deliranti sono divenuti un successo tra gli ambienti esoterici e occulti

Fermo restando che i massoni più pericolosi sono assenti nelle storiografie ufficiali, va detto che se la Blavastky appare come la mente del progetto la Besant fu il braccio necessario alla diffusione della teosofia nel mondo .




                      L'ASTUZIA DELLO YOGA GINNICO

Alcuni esercizi fisici producono automaticamente sensazioni di quiete e di distensione, sentimenti gratificanti, forse addirittura fenomeni di luce e di calore che assomigliano ad un benessere spirituale. Scambiarli per autentiche consolazioni dello Spirito Santo sarebbe un modo totalmente erroneo di concepire il cammino spirituale. Attribuire loro significati simbolici tipici dell'esperienza mistica, quando l'atteggiamento morale dell'interessato non corrisponde ad essa, rappresenterebbe una specie di schizofrenia mentale, che può condurre perfino a disturbi psichici e, talvolta, ad aberrazioni morali.

LETTERA AI VESCOVI DELLA CHIESA CATTOLICA SU ALCUNI ASPETTI DELLA MEDITAZIONE CRISTIANA *(15 ottobre 1989)




In occidente  il problema si presenta in maniera , per così dire più, singolare.
I maestri yoga al grande pubblico , nascondono la natura finale della pratica non solo per i deliranti risultati magici che allontanerebbero i più, ma anche perchè i maestri sono ben consapevoli di trovarsi in un mondo che nel bene o nel male, è  cattolico.


Per questo gli yogi tengono un profilo basso nel proporre lo yoga nella sua interezza spirituale, non per questo rinunciano alla  trasmissione della spiritualismo magico connesso allo yoga.

In genere , inizialmente, propongono lo yoga "apparentandolo" ad una ginnastica posturale alternativa orientale.



posture_yoga1 STEP:

La "ginnastica"  : lo hatha yoga

Con questo primo passo, i praticanti , attraverso esercizi "ginnici" fanno proprio il concetto spirituale di energia vitale( prana), che si illudono di gestire attraverso il respiro (pranyama) e con le posture ( asana) .


Poco importa se l'energia vitale  (o prana), i chakra e i nadi siano un artefatto spirituale e quindi inesistenti, i praticanti incredibilmente  credono  che esistano  e finiscono con il  gestire questa forza  spirituale per ottenere benefici fisici                                                                                                    


2 STEP


Con questo secondo passo, i praticanti pronunciando i mantra ( aum/om) cominciano a recitare delle invocazioni idolatriche dirette al dio induista  Bramhan.                                                
                                                                                      Mantra yoga



Dopo questi due step , il credente è  già in peccato grave nei confronti  Dio in relazione al I° comandamento, come riporta il catechismo sopracitato.

In stato di peccato mortale, la lucidità spirituale del praticante è di fatto persa ed è possibile per satana indottrinare i praticanti di qualsiasi concetto per quanto pazzoide esso sia.




A questo proposito,  deve essere molto chiaro che parlare di satana agli eredi della Blavastky è assolutamente inutile.

La satanista ottocentesca, con il suo libro dottrina segreta, ha convinto i suoi adepti che lucifero è buono e i cattolici non lo sanno perchè sono ignoranti.

 (vedasi  Dottrina segreta Antrogenesi cap V)

Quindi nella convinzione che esiste un gap di conoscenza, vivono gli yogi, che sono refrattari a qualsiasi discorso sia pure vagamente cristiano.



Prima di parlare dell'ultimo step, val la pena citare la tentazione biblica con cui lucifero /satana ( che per gli yogi, ripetiamo, sarebbe un benefattore) ha distrutto spiritualmente e corporalmente i nostri progenitori.

                                                               



Genesi 3,1-7

YOGA_KUNDALINI1 Il serpente era la più astuta di tutte le bestie selvatiche fatte dal Signore Dio. Egli disse alla donna: «è vero che Dio ha detto: Non dovete mangiare di nessun albero del giardino?». 2 Rispose la donna al serpente: «Dei frutti degli alberi del giardino noi possiamo mangiare, 3 ma del frutto dell'albero che sta in mezzo al giardino Dio ha detto: Non ne dovete mangiare e non lo dovete toccare, altrimenti morirete». 4 Ma il serpente disse alla donna: «Non morirete affatto! 5 Anzi, Dio sa che quando voi ne mangiaste, si aprirebbero i vostri occhi e diventereste come Dio, conoscendo il bene e il male». 6 Allora la donna vide che l'albero era buono da mangiare, gradito agli occhi e desiderabile per acquistare saggezza; prese del suo frutto e ne mangiò, poi ne diede anche al marito, che era con lei, e anch'egli ne mangiò. 7 Allora si aprirono gli occhi di tutti e due e si accorsero di essere nudi; intrecciarono foglie di fico e se ne fecero cinture.


Esaminando la prima parte in particolare quella evidenziata in giallo, c' è da notare un'assonanza incredibile con molti concetti teosofici, che vogliono che sia il Dio cristiano che per cattiveria non voglia la nostra conoscenza dello spiritualità yoga.


Nella parte evidenziata in rosso, il serpente promette che Eva ed Adamo sarebbero diventati come Dio.
Il catechismo  citato precedentemente a proposito dei superpoteri promessi nello Yogasutra , individua nell' occultismo , una violazione relativa al 1 comandamento, ovvero " Non avrai altro Dio all'infuori di me"

GENESI_SERPENTEIl terzo step, che raggiungono molti praticanti, molte donne a dire il vero, con una somiglianza la Genesi, è quella del risveglio del serpente kundalini.
Così, i praticanti si convincono che l'

Energia (spirituale) scorrendo nei canali (nadi) passando per delle porte  (chakra) dopo averle attivate/ aperte risveglierebbe kundalini che darebbe poi l' illuminazione al praticante.



Riproduzione esatta della caduta di Eva e di Adamo nei praticanti che finiscono con l'adorare satana nella versione di Kundalini.


D'altra parte Gesù ci ha avvisato molto bene sugli imbrogli del demonio,

  Egli (satana) è stato omicida fin da principio e non ha perseverato nella verità, perché non vi è verità in lui. Quando dice il falso, parla del suo, perché è menzognero e padre della menzogna.

Giovanni 8

Site Map