ILLUSIONE YOGA Il buddha idolo Chiesa e induismo buddista assassino
ILLUSIONE YOGA
Il buddha idolo
Chiesa e induismo
buddista assassino
Mantra e demoni
Gandhi e gli altri
astuzie yogi
magia yoga
inganno yoga
PERLE TANTRA
TANTRA MALEDETTO
TANTRA PERVERSIONI
Il terzo occhio
reincarnazione
yoga in pillole
spiriti demoni
negromanti e magia
meditazione t.
astrologia
IL MEDICO MAGO
energia vitale
agopuntura
iridoccultismo
omeopatia
cristalloterap.
Gli angeli e la carne
ERESIA VEGAN
culto vegano
vetero vegani
Vegetariano eretico
vegetariani
Green Hill
Sperimentazione animale e Bibbia
odio vegan
DON FANFULLA
IL SODOMITA
BABYLON CITY
Babilonia 2029
Babilonia 2030
UE
Attila l'immigrato
Lettera ai demoni
Attila torna a casa tua
LUCIFERO NELLE LOGGE
lucifero
massoneria
VACCINI E CERVELLO
WI38 MRC5 e magia nera
massogiornalis.
Lutero all'inferno
teosofia
antroposofia
IL FALSO PROFETA
bene senza dio
l'anticristo pacifista
Geppo
apocalisse
autismo
Ghandi
Mandela
FEMMINICIDIO
FEMMINICIDI RIMEDI
SEDUZIONE DONNA
femminismo
8 marzo
la discoteca
il maschicidio
satanapolitica
Lunacek
AMMONIRE
divorziati
contraccezione
omofobia
U 235
sodomia, sabba e morte
omofobi pericolosi
CATTOFALSI
POTERE MEDIA
politici e vip
Gli F35 d Mauro
Jovanotti e il condom
Benigni
NWO E CIRICINO
IL FEMMINISMO E IL DEMONE
Zaffiro 2016
Valchirie femministe
IL PERICOLO IMMIGRATI
BIFFI E IMMIGRATI
CASTIGHI E NATURA
Castigo terremoto
LA FAME E IL CASTIGO
Castighi nel Levitico
castigo malattia
Dueteronomio e Castighi
LA GUERRA E I CASTIGHI
la rivoluzione francese
Usa Isis
La Russia di Putin
lo psicologo
RICOSTRUTTORI NELLA PREGHIERA
satana nel quot
suggestioni
COMANDAMENTI
VIZI CAPITALI
Santa Teresina
Maria Goretti
Donna santa
ABITI IMPUDICI
Ippolito e la lussuria
pudore
 
 

Troppe le icone mondiali in tempi fortemente anticristici.
Certo gli atei  innalzeranno un'icona a favore di un ‘altra a seconda delle occasioni, ma il cristiano deve prestare molta attenzione a quello che sta accadendo e guardare sempre il mondo alla luce del Vangelo e con gli occhi di Dio.






Ennesimo riferimento sbagliato per gran parte del mondo che vive senza Cristo è Nelson Mandela.

Mandelacattolico

 Tre i punti chiave per capire il personaggio in chiave cattolica, punti da non poco per Dio (se vogliamo prendere sul serio la sua parola nelle Sacre Scritture).
Ed è fondamentale guardare la storia con  la Bibbia in mano e se il cristianesimo tutto non entrerà in questa dimensione interpretativa ci ritroveremo ad applaudire ed acclamare con le fette di prosciutto agli occhi e pieni di euforia l’anticristo nella sua espressione più seducente e violenta e magari dopo che gli abbiamo consegnato il nobel per la pace.


Erode


Erode, accortosi che i Magi si erano presi gioco di lui, s'infuriò e mandò ad uccidere tutti i bambini di Betlemme e del suo territorio dai due anni in giù, corrispondenti al tempo su cui era stato informato dai Magi. Allora si adempì quel che era stato detto per mezzo del profeta Geremia:

Un grido è stato udito in Rama,
un pianto e un lamento grande;
Rachele piange i suoi figli
e non vuole essere consolata, perché non sono più.





il defunto Mandela, il cui nome è legato alla fine dell’apartheid in Sudafrica, ha introdotto nel suo paese l’aborto su richiesta e il matrimonio tra omosessuali. Secondo statistiche ufficiali, quasi un milione di bambini non nati sono stati uccisi in Sudafrica da quando Mandela, come presidente, nel 1996 ha firmato il “Choice on Termination of Pregancy Bill”. «Le donne hanno il diritto di decidere cosa vogliono fare con i loro corpi», ha dichiarato.
                                                                            Fonte:         Notizie provita



LE OFFESE A DIO SULLA SODOMIA DI MANDELA

Levitico 18:22-25

22 Non avrai con maschio relazioni come si hanno con donna: è abominio.

23 Non ti abbrutirai con alcuna bestia per contaminarti con essa; la donna non si abbrutirà con una bestia; è una perversione.

24 Non vi contaminate con nessuna di tali nefandezze; poiché con tutte queste cose si sono contaminate le nazioni che io sto per scacciare davanti a voi.

25 Il paese ne è stato contaminato; per questo ho punito la sua iniquità e il paese ha vomitato i suoi abitanti.





 DA QUEER BLOG Mandela è considerato il padre della Rainbow Nation, cioè un Sudafrica in cui i diritti delle persone gay e il matrimonio ugualitario siano sanciti della Costituzione. Ai nostri giorni, la patria di Nelson Mandela è l’unico paese del continente africano a prevedere il matrimonio tra persone dello stesso sesso.



DA LIBERO Mandela: Gay Center, domani lo ricorderemo a manifestazione Roma Roma, 6 dic. (Adnkronos) - "Domani alla manifestazione 'Love is Right' che si terrà a Roma a Piazza Santi Apostoli per i diritti di gay, lesbiche e trans ricorderemo Mandela". E' quanto afferma Fabrizio Marrazzo, portavoce di Gay Center. "Mandela -aggiunge- è stato leader anche nel riconoscimento dei diritti gay che ha portato il Sudafrica ad avere leggi progressiste.




NON CRISTO..........BARABBA BARABBA

Allora il governatore domandò loro:  «Di questi due, chi volete che io rimetta in libertà per voi?».  Quelli risposero:  «Barabba!».  Chiese loro Pilato:  «Ma allora, che farò di Gesù, chiamato Cristo?».  Tutti risposero:  «Sia crocifisso!».  Ed egli disse:  «Ma che male ha fatto?».  Essi allora gridavano più forte:  «Sia crocifisso!».

Matteo 27
mandelanobelperlapace








Celebrare Nelson Mandela come campione gandhiano della non-violenza, come fa oggi il coro agiografico dei media, è l’ultimo involontario oltraggio alla sua straordinaria biografia. Madiba invece, visse una militanza ben più complessa, a partire da un dato di fatto inequivocabile: assieme ad altri leader neri sudafricani fu artefice, addirittura il simbolo, della svolta armata e terroristica dell’Anc e quindi della chiusura della ispirazione gandhiana e non-violentadi una Anc che nacque nel 1912 grazie ai semi della militanza del movimento antiapartheid sudafricano iniziato a fine ‘800 dal Mahathma Gandhi e dal suo National Indian Congress. Queste erano ancora le caratteristichedella Anc quando nel 1960 il suo leader, Albert Lutuli, ricevette il premio Nobel per la Pace. Ma nel 1961 Nelson Mandela, Oliver Tambo e Walter Mkway, che provenivano dall’organizzazione giovanile, decisero che la feroce repressione dei governi del Partito Nazionale afrikaneer doveva essere combattuta NON con le armi della non violenza e delle manifestazioni pacifiche –massacrate a suon di pallottole dai bianchi- MA con la lotta armata e fondarono Umkhonto weSizwe, la Lancia della Nazione, ala militare dell’Anc. Il tutto, con un sensibile spostamento dell’asse politico della Anc verso l’ideologia marxista-comunista –di cui la massima esponente fu Ruth First, di origini ebraico-lituane- in raccordo con il Frelimo di Samora Machel (Mandela, in tarda età sposò la sua vedova Josiña, un grande, romantico amore), il movimento anticoloniale mozambicano in orbita sovietica. Imprigionato nel 1963, Madiba fu costretto alla sua prigionia-calvario a Robben Island, durante la quale –come riportano anche i film agiografici- RIFIUTO' sempre di lanciare appelli per la fine degli attentati terroristici che colpirono spesso anche i civili bianchi (quello di Church street del 20 maggio 1983 fece 19 morti e 271 feriti, molti i civili).

SULLE VIOLENZE DELL'ANC

Peraltro, la scelta dell’opzione terroristica inquinò lo stesso movimento anti apartheid: sanguinosi gli scontri interetnici tra Bantu e Xhosa, mentre Winnie Mandela, seconda moglie di Madiba, è stata processata e poi assolta per una serie di violenze nei confronti di militanti dell’Anc che comunque si sono verificate e che hanno portato a dure condanne di suoi coimputati. Il vescovo Desmond Tutu, Nobel per la pace, che ha diretto il Tribunale del Perdono( che ha esaminato centinaia di feroci atti di violenza, ma anche dei NERI) ,concludendo i lavori, ha ammesso che i militanti dell'ANC "hanno ucciso Stanza Bopape, messo una bomba a Khotso House, TORTURATO la gente nei campi in Tanzania e in Angola, MANDATO a fuoco i "collaborazionisti" con il metodo del collare (un copertone cosparso di benzina e infilato dalla testa). Questo ci hanno raccontato i colpevoli, non l'abbiamo inventato noi" Uscito dal carcere e eletto presidente (grazie a sanzioni economiche che ebbero in Ronald Reagan il più strenuo artefice), Madiba riuscì così a obbligare una riottante e inferocita Anc, ad abbandonare le forti tendenze a praticare una sorta di razzismo al contrario e a percorrere invece il cammino della convivenza pacifica con i bianchi. Di questo devono prendere atto anche quegli incauti militanti della Lega che denunciano il Mandela filo terrorista (E LO FU), ma non capiscono la grandezza di un leader che guidò non solo il suo popolo,matutti i popoli del Sudafrica a perdonarsi l’un l’altro per atroci violenze. da


da LIBERO QUOTIDIANO del 7/12/2013


Site Map