ILLUSIONE YOGA Il buddha idolo Chiesa e induismo buddista assassino
ILLUSIONE YOGA
Il buddha idolo
Chiesa e induismo
buddista assassino
Mantra e demoni
Gandhi e gli altri
astuzie yogi
magia yoga
inganno yoga
PERLE TANTRA
TANTRA MALEDETTO
TANTRA PERVERSIONI
Il terzo occhio
reincarnazione
yoga in pillole
spiriti demoni
negromanti e magia
meditazione t.
astrologia
IL MEDICO MAGO
energia vitale
agopuntura
iridoccultismo
omeopatia
cristalloterap.
Gli angeli e la carne
ERESIA VEGAN
culto vegano
vetero vegani
Vegetariano eretico
vegetariani
Green Hill
Sperimentazione animale e Bibbia
odio vegan
DON FANFULLA
IL SODOMITA
BABYLON CITY
Babilonia 2029
Babilonia 2030
UE
Attila l'immigrato
Lettera ai demoni
Attila torna a casa tua
LUCIFERO NELLE LOGGE
lucifero
massoneria
VACCINI E CERVELLO
WI38 MRC5 e magia nera
massogiornalis.
Lutero all'inferno
teosofia
antroposofia
IL FALSO PROFETA
bene senza dio
l'anticristo pacifista
Geppo
apocalisse
autismo
Ghandi
Mandela
FEMMINICIDIO
FEMMINICIDI RIMEDI
SEDUZIONE DONNA
femminismo
8 marzo
la discoteca
il maschicidio
satanapolitica
Lunacek
AMMONIRE
divorziati
contraccezione
omofobia
U 235
sodomia, sabba e morte
omofobi pericolosi
CATTOFALSI
POTERE MEDIA
politici e vip
Gli F35 d Mauro
Jovanotti e il condom
Benigni
NWO E CIRICINO
IL FEMMINISMO E IL DEMONE
Zaffiro 2016
Valchirie femministe
IL PERICOLO IMMIGRATI
BIFFI E IMMIGRATI
CASTIGHI E NATURA
Castigo terremoto
LA FAME E IL CASTIGO
Castighi nel Levitico
castigo malattia
Dueteronomio e Castighi
LA GUERRA E I CASTIGHI
la rivoluzione francese
Usa Isis
La Russia di Putin
lo psicologo
RICOSTRUTTORI NELLA PREGHIERA
satana nel quot
suggestioni
COMANDAMENTI
VIZI CAPITALI
Santa Teresina
Maria Goretti
Donna santa
ABITI IMPUDICI
Ippolito e la lussuria
pudore
 
 

Satana, spesso,  non ama la luce che risalta gli orrori dell’inferno sulla terra che sgomenta  e allontana dalla sua presenza,  nel suo operare, infatti il seduttore,  preferisce agire  somministrando una valeriana spirituale che non allarmi , che non  inquieti e che non  svegli di soprassalto  tutti quei tentati  che ritengono l’inferno un posto destinato solo ad altri.
Per questo, per sedare le vittime, la più efficace  seduzione satanica  deve avere l’aspetto rasserenante della normalità, della moderazione, della lontananza dal fanatismo religioso , e al contempo sposarsi  con la  concretezza quotidiana e il realismo del mondo ( es . la verginità non è di questo mondo).

 

E così se da una parte la rappresentazioni, nelle cronache,  di un satanismo estremo  e cruento  mostrano a molti il volto  perverso  del maligno,  dall’altra  assopiscono pericolosamente gli spettatori  tranquillizzati diabolicamente  nel pensiero che i veri destinati all’inferno sono solo i peccatori “clamorosi” e non certo loro.

E’ bene, invece, che si sappia che l’inferno è  una possibilità concreta che riguarda tutti, nessuno escluso.

E l’agire di satana si fa più efficace  in  chi, rasserenato dalla normalità, si ritiene immune o esente  dalle tentazioni diaboliche.

Quindi è bene parlare di un tentazione inedita nelle sue modalità, ossia l’offerta del bene senza Dio.

Il seduttore da sempre presenta i suoi prodotti avvolti all’interno di una  confezione gradevole alla vista .

Ma complice lo sbandamento generale nella fede, adesso la seduzione di satana si sta rivelando sempre più  vincente e i credenti si stanno innamorando di un’idea mondana di salvezza che prescinda dalla sua fonte ovvero Cristo.

Quello che vuole satana è che la vista delle sue vittime  sia su un ‘edificio  , a cui è possibile che manchino le fondamenta, su di un albero a cui manchino  le radici.

Così la seduzione anticristica è nei cristiani in:

-Un bene fluido e mutevole che suggestioni le masse , e che come una finta stella polare  le porti gradualmente lontano da Cristo.

-Una forma sottile di inganno  in cui un culto di BENE  generico in sé,  superi Cristo, per porsi come idolo  per tutte le nazioni.

-Un bene che ovviamente consenta ogni violazione dei comandamenti (aborto,  eutanasia, coppie gay, rapporti sessuali illeciti e/o  fuori dal matrimonio consacrato, etc..  ).

O peggio un bene con una  visione spirituale  che non abbia le radici in Cristo, ma in  altre filosofie religiose.

Rappresentanti mai discussi, di questo inganno senza Cristo, sono sia maestri “ spirituali” (Gandhi o il Dalai Lama,  )  che personaggi più “terreni”(Jovanotti, Fiorella Mannoia, Fabio Fazio etc ).
Nel primo caso, le motivazioni di questo fascino orientale sono  da ricercare  nell’intimo desiderio di  molti di emanciparsi dalla Fede  profonda in Cristo, per sostituirla con una vaga ideologia umanista e  solidaristica che non vincoli ad un rigoroso rispetto dei comandi di Dio.

Ciò che aggrava la situazione dei “fans “dei maestri orientali, è che sempre più , ricorrono anche a  forme di spiritualismo  orientale, (yoga ,meditazione trascendentale , etc) che per il  cristiano, altro non sono, che un tradimento  grave della Fede in Cristo e che possono, anche, portare  a situazioni di disturbi o ad ossessioni diaboliche  (vedi testi Don Peppino Co,  Don Pasqualino Fusco  etc) .
Ovviamente, non è in discussione la grandezza degli uomini sopracitati, ma ciò che è in discussione è che queste persone non costituiscono per il cristiano dei maestri di spiritualità, né tantomeno delle bussole su cui orientare la salvezza della propria anima. Solo Cristo è il Salvatore è questo va detto anche a chi cristiano non è,  perché annunciare Cristo è un dovere, non un ‘opzione facoltativa.

La fede cristiana non è una strada tra le tante, e il cristiano che la esclude per sostituirla con una a proprio piacimento , si trova nella violazione del 1 comandamento, e quindi mette a  rischio  la salvezza delle propria anima, tanto per capirci rischia l’inferno. Infatti va ricordato che la  posizione del cristiano è radicalmente diversa da chi Cristo non lo ha conosciuto, come i nati induisti o  buddisti che non potranno rendere conto davanti al tribunale di Dio di ciò che non è stato  loro annunciato .

Esiste poi un’idolatria del bene più terrena, che chiude alla prospettiva trascendente, ci si dimentica del Salvatore , perché è l’agire di chi la  propone che lo esclude. In una sorta di devozionismo ci si innamora dei personaggi e dell’idea che loro incarnano, senza rendersi conto che si è quasi senza accorgersene, perso Cristo dalla centralità della propria vita.
Non esiste un bene umano  , che possa sopravvivere escludendo  Cristo dalla sua prospettiva. L’idea romantica  (televisiva musicale)  di un amore per l’immigrato, per gli esclusi etc etc  (es  Fiorella Mannoia,  Jovanotti, Vasco Rossi o  Bono Vox )  che vorrebbe che tutti ci volessimo bene, in virtù di un mero sforzo individuale  rimanda ad una soluzione umana , che contando solo su se stessa  non può durare ed è menzognera in sé , e tanto più è anti-cristica  quanto più  si vogliono scardinare Dio e i suoi comandamenti (così come con la legge  194, le coppie gay o la castità nelle sue varie forme) .

Nessuno si illuda  perché ritornando alle tentazioni va ricordato che nella sua  operazione di marketing spirituale satana sfrutta il carisma e la luce mondana di ammirati personaggi dello spettacolo e non, per veicolare attraverso di loro un seducente messaggio anticristiano e questo vale in generale prescindendo, ovviamente, dai personaggi citati che fanno semplicemente il lavoro che è quello di cantanti, il problema è piuttosto il nostro, che a volte li riteniamo qualcosa simil messia mondani.
Lucifero- satana   ha nelle sue qualità  proprie, la capacità di sedurre, e gli  “agenti di marketing”  , assunti dal   tentatore, forse è bene  siano empatici, estroversi , e  non manchino  , di bellezza e di simpatia a volte anche di timidezza , e questo si fa ancora più scontato se si considera che  satana sta vendendo una violazione ai comandamenti, e la concorrenza con i santi e con Cristo per accaparrarsi le anime  non è un’operazione grossolana, ma un ‘operazione  di particolare  astuzia  satanica.








Site Map