BABILONIA ILLUSIONE YOGA Il buddha idolo Chiesa e induismo
BABILONIA
ILLUSIONE YOGA
Il buddha idolo
Chiesa e induismo
buddista assassino
Mantra e demoni
Gandhi e gli altri
astuzie yogi
magia yoga
inganno yoga
PERLE TANTRA
TANTRA MALEDETTO
TANTRA PERVERSIONI
Il terzo occhio
reincarnazione
yoga in pillole
spiriti demoni
negromanti e magia
meditazione t.
astrologia
IL MEDICO MAGO
energia vitale
agopuntura
iridoccultismo
omeopatia
cristalloterap.
Gli angeli e la carne
ERESIA VEGAN
culto vegano
vetero vegani
Vegetariano eretico
vegetariani
Green Hill
Sperimentazione animale e Bibbia
odio vegan
DON FANFULLA
IL SODOMITA
LA FINE DI BABILONIA
BABYLON CITY
Lettera ai demoni
Attila torna a casa tua
LUCIFERO NELLE LOGGE
lucifero
massoneria
VACCINI E CERVELLO
WI38 MRC5 e magia nera
Medicina a Babilonia
massogiornalis.
Lutero all'inferno
teosofia
antroposofia
IL FALSO PROFETA
bene senza dio
l'anticristo pacifista
Geppo
apocalisse
autismo
Mandela
Ghandi
FEMMINICIDIO
FEMMINICIDI RIMEDI
SEDUZIONE DONNA
femminismo
8 marzo
la discoteca
il maschicidio
Lunacek
AMMONIRE
divorziati
contraccezione
omofobia
sodomia, sabba e morte
omofobi pericolosi
CATTOFALSI
POTERE MEDIA
Jovanotti e il condom
Benigni
NWO E CIRICINO
Zaffiro 2016
Valchirie femministe
IL PERICOLO IMMIGRATI
BIFFI E IMMIGRATI
CASTIGHI E NATURA
Castigo terremoto
LA FAME E IL CASTIGO
Castighi nel Levitico
castigo malattia
Dueteronomio e Castighi
LA GUERRA E I CASTIGHI
la rivoluzione francese
lo psicologo
RICOSTRUTTORI NELLA PREGHIERA
satana nel quot
suggestioni
COMANDAMENTI
VIZI CAPITALI
Santa Teresina
Maria Goretti
Donna santa
ABITI IMPUDICI
Ippolito e la lussuria
pudore
   
babylonNell'anno  6 JWK a Gerusalemme decisero di fare due Concilii contemporanemente, uno da tenere a Tiro e l'altro a Sidone, nel primo stabilirono che tutte le religioni erano praticamente uguali e nell'altro che la coscienza aveva il primato persino davanti ai comandi di Dio.
Così tutte le irreligioni dei moabiti, degli ammoniti, dei cananei, dei madianiti, degli aramei, degli assiri, degli egizi, erano diventati equivalenti per la salvezza eterna.
Camos e Baal, per i conciliaristi di Tiro, erano lo stesso dio della Bibbia, Beliar era pure dio, soltanto che i suoi seguaci non lo avevano compreso bene, i devoti di Lilith e delle Astarti comunque  avevano qualcosa in comune con la fede cattolica e pure gli assiri avevano molto da insegnare agli abitanti di Gerusalemme, e così tutti pensarono che una religione valesse l'altra e chi non apostotò divenne esageratamente tiepido.
Nel corso degli anni a seguire numerose furono le scuse che  i sacerdoti di Gerusalemme fecero ai popoli vicini per le guerre che Dio aveva ordinato loro contro i Cananei e quelle di difesa contro gli altri popoli.
Nel frattempo la tecnologia e il progresso andavano avanti e nonostante l'apparente  pace, tutti costruivano mezzi sempre più sofisticati per far fuori i popoli anticamente nemici .
Di enormi razzi di fuoco e di zolfo e  di carri ferrati tutte le nazioni si munivano per difendersi ed attaccare i "fratelli" minori e maggiori.

Grazie al Concilio di Sidone, e al suo nuovo concetto di coscienza, orde di donne potevano finalmente darsi ad adulteri perché per il popolo di Gerusalemme l'amore per se stessi era finalmente legittimato.
Anche i sodomiti e gli effemminati si sentivano più liberi di praticare sesso anale e orale in nome della "coscienza" libera.
Nacquero, poi,  nuove forme di religione fai da te attraverso le quali ognuno gestiva gli esercizi fisici, il benessere mentale e la pace interiore attraverso energie magiche (prana) che si ispiravano ai  maghi e  agli stregoni delle vicine Indie.
Immersi in tutto questo caos, nessun sacerdote contestava l'andazzo e non lo faceva in onore allo "spirito" dei due Concilii

Eppure Nostro Signore non aveva mai mancato di aiutare Gerusalemme e infatti proprio lì come in nessuna parte del mondo i cittadini potevano vantare una prosperità senza eguali.
Siccome, tuttavia, questi abitanti erano inguaribilmente stupidi, Dio li abbandonò a loro stessi e così i massoni presero il potere
Con il governo dei muratori tutto cambiò,  l'apostasia e l'immoralità divennero obbligatorie attravero  la diffusione di un  pensiero unico e dominante e un linguaggio imposto; la miseria  divenne la norma questo perché le classi dirigenti di lucifero che a lui obbedivano  avevano compreso bene che con l'inquietudine  i senza  Dio e i pagani  si consolano  nei vizi e al termine della vita si suicidano per disperazione.

Attraverso i media di cui avevano il controllo le élite resero, poi, gli abitanti della neo Babilonia convinti che lo stile di vita e le conquiste della città fossero ciò che di più progredito l'uomo moderno potesse desiderare . Mossero dunque guerra alle nazioni identitarie o cristiane che avrebbero potuto insidiare minacciare il cosmopolitismo luciferino babilonese e ne infangarono la reputazione dei leader davanti a tutti i babilonesi.


I massoni  decisero, infine, di distruggere quel che rimaneva del concetto di famiglia rendendo il più possibile le donne simili al loro dio lucifero e gli uomini degli eunuchi o degli effemminati.
Ottenuto questo, i massoni avrebbero poi  provveduto  a distruggere gli stolti ex abitanti di Gerusalemme tramite  un esercito di amorrrei e di amaleciti.

Così gli abitanti della (neo) Babilonia al culmine della loro apostasia ebbero due belle visioni visto che oramai Dio li aveva abbandonati alle loro perversioni.
Nella prima si manifestò  il demone femminista Marianne  che liberata dall'inferno recitò  il suo mediocre  poema sicura tanto che le rimbecillite babilonesi oramai schiave di satana non avrebbero potuto fare niente per liberarsi:
 
"Sono il demone  Marianne e mi voglio presentare:
la femminista voglio fare e la sottomissione voi credete io voglia contestare
,
ma adesso vi voglio spiegare

che è il santo matrimonio quello che voglio rigettare
perché la sottomissione che la superbia vuole mortificare io non la voglio accettare
e siccome santa non voglio diventare

la sottomissione a cui voglio aspirare è quella a satana, che oggetto mi fa diventare.

L'uomo che di giorno voglio contestare , in realtà la notte mi metto a desiderare e siccome questa schizofrenia non la posso sopportare ancora di più mi metto nelle manifestazioni a sbraitare.

La seduttrice  satanica finisco per invidiare
che scrupoli non se li sa fare e tutti uomini che vuole riesce ad adescare,
il fegato di invidia mi fa scoppiare questa lussuriosa che non riesco a non odiare,
per questo contro di lei mi devo scagliare che le voglie sessuali che mi stanno a tormentare senza problemi lei riesce a soddisfare.

E siccome con il demonio in eterno  finirò con lo stare, chi è a sua immagine mi ritrovo ad adorare,
satana in questo inferno mentale mi tiene carcerata e mai nello spirito smetto di essere tormentata"

 


E mentre le ex donne di Gerusalemme finito il discorso ripresero a odiare gli uomini, a questi ultimi si presentò il demone della dea pagana Cibele.

Gli uomini  abbandonato Dio e guidati  da pastori insulsi si evirarono in onore di Cibele e delle femministe.
In preda a sensi di colpa che il demonio aveva indotto loro per il  loro essere uomini, chi non si castrò pensò di diventare omosessuale o quanto meno effeminato.

Poi siccome per il concilio Amorrei e Amaleciti erano niente altro che  fratelli minori, stolti e lussuriose li accolsero volentieri a Gerusalemme, i primi per incapacità di intendere grazie agli insulsi pastori della ex Gerusalemme e  le seconde per desideri perversi sessuali di sottomissione sadomaso nei confronti degli amorrei che molto somigliavano al loro dio abominevole.


Terminato il piano i massoni aprirono le porte al resto dei   barbari che sodomizzarono gli eunuchi, ammazzarono gli omosessuali e stuprarono le donne, mutilando e torturando numerosi abitanti della città stolta.

Quello che rimase della terra di Gerusalemme venne distrutta dai fratelli minori vicino attraverso le sofisticate palle di fuoco e zolfo alimentate e costruite dalle perversioni sodomite degli ex popoli cattolici di Gerusalemme e dalle loro energie magiche orientali.


E vissero tutti morti, schiavi, mutilati e contenti.



                                            THE END

 






Certo, Gerusalemme va in rovina e Giuda crolla, perché

la loro lingua e le loro opere sono contro il Signore, fino ad offendere la vista della sua maestà divina.La loro parzialità verso le persone li condanna  ed essi ostentano  il peccato come Sòdoma: non lo nascondono neppure; disgraziati!
Si preparano il male da se stessi.
                                                           ISAIA 3



               L'EUROPA DI LUCIFERO E DEGLI ERASMUS

UNIONE_EUROPEA_SIMBOLOSe non si comprende la mistica luciferina che tiene magnetizzati i popoli ex cattolici
all'interno dell' "Europa dei popoli" che rifiuta le radici cristiane, da Babilonia non si esce.
Da una parte  vi è l'"Europa dell'erasmus"
Vi è il continente dei popoli che si devono emancipare dal "bigottismo cattolico" ,  l ' Europa che sogna di scrollarsi di dosso la morale per vivere in quel mondo da sogno libertino e satanico senza sensi di colpa che vi era nelle descrizioni di Scandinavia di Enzo Biagi, insomma vi è  il sogno del popolo sessantottino di rottamare la morale "pesante e provinciale " dei propri antenati per vivere la lussuria senza che questa abbia il peso che questo nome porta.
 

Un mondo dove lucifero nella sua versione lussuriosa  regni con i suoi seguaci libero dai vincoli  morali che Cristo pone per ottenere la vita eterna."Peccato",  in realtà, che lucifero (ovvero satana) trasformi tutte  le nazioni sue schiave   in terre di abominio angoscia e disperazione.

Infatti  l' Europa senza radici cristiane,  del libero aborto, del suicidio assistito,  del femminismo, ha come conseguenza visibile  l'oppressione dei poveri  e un orizzonte di miseria per tutti ovvero questa nuova Babilonia altro non è che una succursale immensa dell'inferno

Site Map