NON TI SPOSARE UNA FEMMINISTA CORSO PREMATRIMONIALE CAP. I CORSO PREMATRIMONIALE CAP.II CORSO PREMATRIMONIALE CAP. III
NON TI SPOSARE UNA FEMMINISTA
CORSO PREMATRIMONIALE CAP. I
CORSO PREMATRIMONIALE CAP.II
CORSO PREMATRIMONIALE CAP. III
CORSO PREMATRIMONIALE CAP.IV
CORSO PREMATRIMONIALE CAP. V
CORSO PREMATRIMONIALE CAP. VI
CORSO PREMATRIMONIALE CAP. VII
CORSO PREMATRIMONIALE CAP.VIII
CORSO PREMATRIMONIALE CAP. IX
CORSO PREMATRIMONIALE CAP. X
ILLUSIONE YOGA
Il buddha idolo
Chiesa e induismo
buddista assassino
Mantra e demoni
Gandhi e gli altri
astuzie yogi
magia yoga
inganno yoga
PERLE TANTRA
TANTRA MALEDETTO
TANTRA PERVERSIONI
Il terzo occhio
reincarnazione
yoga in pillole
spiriti demoni
negromanti e magia
meditazione t.
astrologia
IL MEDICO MAGO
energia vitale
agopuntura
iridoccultismo
omeopatia
cristalloterap.
Gli angeli e la carne
ERESIA VEGAN
culto vegano
vetero vegani
Vegetariano eretico
vegetariani
Green Hill
Sperimentazione animale e Bibbia
odio vegan
IL SODOMITA
LA FINE DI BABILONIA
BABYLON CITY
Lettera ai demoni
Attila torna a casa tua
Forestiero pericoloso per la Fede
LUCIFERO NELLE LOGGE
lucifero
massoneria
CASTIGHI
VACCINI E CERVELLO
Medicina a Babilonia
Lutero all'inferno
teosofia
antroposofia
bene senza dio
l'anticristo pacifista
Geppo
apocalisse
Mandela
Gandhi
FEMMINICIDI OGGI
FEMMINICIDIO
SEDUZIONE DONNA
femminismo
CLEOPATRA
8 marzo
la discoteca
AMMONIRE
divorziati
contraccezione
omofobia
sodomia, sabba e morte
omofobi pericolosi
POTERE MEDIA
CATTOFALSI
Zaffiro 2016
Valchirie femministe
la rivoluzione francese
lo psicologo
RICOSTRUTTORI NELLA PREGHIERA
COMANDAMENTI
suggestioni
VIZI CAPITALI
Santa Teresina
Maria Goretti
ABITI IMPUDICI
Donna santa
Ippolito e la lussuria
pudore
  

GIUSEPPE E LA MOGLIE DI POTIFAR

Non si può non concludere questo saggio con una storia biblica a lieto fine nella quale Dio ci offre grazie al comportamento, alla virtù di un suo uomo il metodo con cui va affrontata la situazione dannosa.
Il personaggio stavolta è Giuseppe e la storia la si trova nella Genesi, quando questi tradito dai fratelli, viene venduto da degli ismaeliti a Potifar, consigliere del faraone e comandante delle sue guardie.
Distintosi per la rettitudine , l'uomo di Dio acquista la fiducia di Potifar che gli lascia amministrare i suoi beni, finché finisce con il trovarsi temporaneamente in disgrazia a cause delle bramosie della moglie del suo padrone. Dopo averla respinta più volte la donna non si dà per vinta e cerca di vendicarsi di Giuseppe accusandolo di una violenza non avvenuta.

"Dopo questi fatti, la moglie del padrone gettò gli occhi su Giuseppe e gli disse: «Unisciti a me!». Ma egli rifiutò e disse alla moglie del suo padrone: «Vedi, il mio signore non mi domanda conto di quanto è nella sua casa e mi ha dato in mano tutti i suoi averi. Lui stesso non conta più di me in questa casa; non mi ha proibito nulla, se non te, perché sei sua moglie. E come potrei fare questo grande male e peccare contro Dio?». E, benché ogni giorno essa ne parlasse a Giuseppe, egli non acconsentì di unirsi, di darsi a lei.
Ora un giorno egli entrò in casa per fare il suo lavoro, mentre non c'era nessuno dei domestici. Essa lo afferrò per la veste, dicendo: «Unisciti a me!». Ma egli le lasciò tra le mani la veste, fuggì e uscì. Allora essa, vedendo ch'egli le aveva lasciato tra le mani la veste ed era fuggito fuori, chiamò i suoi domestici e disse loro: «Guardate, ci ha condotto in casa un Ebreo per scherzare con noi! Mi si è accostato per unirsi a me, ma io ho gridato a gran voce. Egli, appena ha sentito che alzavo la voce e chiamavo, ha lasciato la veste accanto a me, è fuggito ed è uscito».
"
Si noti che Giuseppe fugge dalla lussuriosa e si salva così l 'anima , cade temporaneamente in disgrazia,
a causa della calunnia della donna , ma ottiene successivamente un maggior prestigio al fianco del Faraone che ne vide molto bene le virtù e la saggezza.
Val bene la citazione a riguardo che si trova nel Qoèlet:

"Trovo che amara più della morte è la donna: essa è tutta lacci, una rete il suo cuore, catene le sue braccia. Chi è gradito a Dio la sfugge, ma chi fallisce ne resta preso."
IL MATRIMONIO CATTOLICO
Site Map