ILLUSIONE YOGA Il buddha idolo Chiesa e induismo buddista assassino
ILLUSIONE YOGA
Il buddha idolo
Chiesa e induismo
buddista assassino
Mantra e demoni
Gandhi e gli altri
astuzie yogi
magia yoga
inganno yoga
PERLE TANTRA
TANTRA MALEDETTO
TANTRA PERVERSIONI
Il terzo occhio
reincarnazione
yoga in pillole
spiriti demoni
negromanti e magia
meditazione t.
astrologia
IL MEDICO MAGO
energia vitale
agopuntura
iridoccultismo
omeopatia
cristalloterap.
Gli angeli e la carne
ERESIA VEGAN
culto vegano
vetero vegani
Vegetariano eretico
vegetariani
Green Hill
Sperimentazione animale e Bibbia
odio vegan
DON FANFULLA
IL SODOMITA
BABYLON CITY
Babilonia 2029
Babilonia 2030
UE
Attila l'immigrato
Lettera ai demoni
Attila torna a casa tua
LUCIFERO NELLE LOGGE
lucifero
massoneria
VACCINI E CERVELLO
WI38 MRC5 e magia nera
massogiornalis.
Lutero all'inferno
teosofia
antroposofia
IL FALSO PROFETA
bene senza dio
l'anticristo pacifista
Geppo
apocalisse
autismo
Ghandi
Mandela
FEMMINICIDIO
FEMMINICIDI RIMEDI
SEDUZIONE DONNA
femminismo
8 marzo
la discoteca
il maschicidio
satanapolitica
Lunacek
AMMONIRE
divorziati
contraccezione
omofobia
U 235
sodomia, sabba e morte
omofobi pericolosi
CATTOFALSI
POTERE MEDIA
politici e vip
Gli F35 d Mauro
Jovanotti e il condom
Benigni
NWO E CIRICINO
IL FEMMINISMO E IL DEMONE
Zaffiro 2016
Valchirie femministe
IL PERICOLO IMMIGRATI
BIFFI E IMMIGRATI
CASTIGHI E NATURA
Castigo terremoto
LA FAME E IL CASTIGO
Castighi nel Levitico
castigo malattia
Dueteronomio e Castighi
LA GUERRA E I CASTIGHI
la rivoluzione francese
Usa Isis
La Russia di Putin
lo psicologo
RICOSTRUTTORI NELLA PREGHIERA
satana nel quot
suggestioni
COMANDAMENTI
VIZI CAPITALI
Santa Teresina
Maria Goretti
Donna santa
ABITI IMPUDICI
Ippolito e la lussuria
pudore
 
 
Accanto ad una malattia che affligge tanti puri di cuore che nella sofferenza condividono la passione di Cristo per salvare l'umanità, val la pena specificare che Dio attraverso la  malattia castiga molti impenitenti. 

Qui di seguito alcune parti delle Sacre Scritture sull'argomento:

Chi pecca contro il proprio creatore
cada nelle mani del medico.
Siracide 38:15






Si trovava lì un uomo che da trentotto anni era malato. Gesù, vedendolo giacere e sapendo che da molto tempo era così, gli disse: «Vuoi guarire?». Gli rispose il malato: «Signore, non ho nessuno che mi immerga nella piscina quando l’acqua si agita. Mentre infatti sto per andarvi, un altro scende prima di me». Gesù gli disse: «àlzati, prendi la tua barella e cammina». E all’istante quell’uomo guarì: prese la sua barella e cominciò a camminare.
Quel giorno però era un sabato. Dissero dunque i Giudei all’uomo che era stato guarito: «è sabato e non ti è lecito portare la tua barella». Ma egli rispose loro: «Colui che mi ha guarito mi ha detto: “Prendi la tua barella e cammina”». Gli domandarono allora: «Chi è l’uomo che ti ha detto: “Prendi e cammina”?». Ma colui che era stato guarito non sapeva chi fosse; Gesù infatti si era allontanato perché vi era folla in quel luogo.
Poco dopo Gesù lo trovò nel tempio e gli disse: «Ecco: sei guarito! Non peccare più, perché non ti accada qualcosa di peggio»

GV 5








Gli giunse da parte del profeta Elia uno scritto che diceva: «Dice il Signore, Dio di Davide tuo padre: Perché non hai seguito la condotta di Giòsafat tuo padre, né la condotta di Asa re di Giuda, ma hai seguito piuttosto la condotta dei re di Israele, hai spinto alla idolatria Giuda e gli abitanti di Gerusalemme, come ha fatto la casa di Acab, e inoltre hai ucciso i tuoi fratelli, cioè la famiglia di tuo padre, uomini migliori di te, ecco, il Signore farà cadere un grave disastro sul tuo popolo, sui tuoi figli, sulle tue mogli e su tutti i tuoi beni. Tu soffrirai gravi malattie, una malattia intestinale tale che per essa le tue viscere ti usciranno nel giro di due anni».

Il Signore risvegliò contro Ioram l'ostilità dei Filistei e degli Arabi che abitano al fianco degli Etiopi. Costoro attaccarono Giuda, vi penetrarono e razziarono tutti i beni della reggia, asportando anche i figli e le mogli del re. Non gli rimase nessun figlio, se non Ioacaz il più piccolo. Dopo tutto questo, il Signore lo colpì con una malattia intestinale inguaribile. Andò avanti per più di un anno; verso la fine del secondo anno, gli uscirono le viscere per la gravità della malattia e così morì fra dolori atroci. E per lui il popolo non bruciò aromi, come si erano bruciati per i suoi padri.
Libro cronache 2 :21


Bsogna poi specificare che le Sacre Scritture specificano chiaramente che il medico da solo ovviamente  non basta per guarire:


Asa si ammalò gravemente ai piedi. Neppure nell'infermità egli ricercò il Signore, ricorrendo solo ai medici.
Libro cronache 2:16



Site Map