ILLUSIONE YOGA Il buddha idolo Chiesa e induismo buddista assassino
ILLUSIONE YOGA
Il buddha idolo
Chiesa e induismo
buddista assassino
Mantra e demoni
Gandhi e gli altri
astuzie yogi
magia yoga
inganno yoga
PERLE TANTRA
TANTRA MALEDETTO
TANTRA PERVERSIONI
Il terzo occhio
reincarnazione
yoga in pillole
spiriti demoni
negromanti e magia
meditazione t.
astrologia
IL MEDICO MAGO
energia vitale
agopuntura
iridoccultismo
omeopatia
cristalloterap.
Gli angeli e la carne
ERESIA VEGAN
culto vegano
vetero vegani
Vegetariano eretico
vegetariani
Green Hill
Sperimentazione animale e Bibbia
odio vegan
DON FANFULLA
IL SODOMITA
BABYLON CITY
Babilonia 2029
Babilonia 2030
UE
Attila l'immigrato
Lettera ai demoni
Attila torna a casa tua
LUCIFERO NELLE LOGGE
lucifero
massoneria
VACCINI E CERVELLO
WI38 MRC5 e magia nera
massogiornalis.
Lutero all'inferno
teosofia
antroposofia
IL FALSO PROFETA
bene senza dio
l'anticristo pacifista
Geppo
apocalisse
autismo
Ghandi
Mandela
FEMMINICIDIO
FEMMINICIDI RIMEDI
SEDUZIONE DONNA
femminismo
8 marzo
la discoteca
il maschicidio
satanapolitica
Lunacek
AMMONIRE
divorziati
contraccezione
omofobia
U 235
sodomia, sabba e morte
omofobi pericolosi
CATTOFALSI
POTERE MEDIA
politici e vip
Gli F35 d Mauro
Jovanotti e il condom
Benigni
NWO E CIRICINO
IL FEMMINISMO E IL DEMONE
Zaffiro 2016
Valchirie femministe
IL PERICOLO IMMIGRATI
BIFFI E IMMIGRATI
CASTIGHI E NATURA
Castigo terremoto
LA FAME E IL CASTIGO
Castighi nel Levitico
castigo malattia
Dueteronomio e Castighi
LA GUERRA E I CASTIGHI
la rivoluzione francese
Usa Isis
La Russia di Putin
lo psicologo
RICOSTRUTTORI NELLA PREGHIERA
satana nel quot
suggestioni
COMANDAMENTI
VIZI CAPITALI
Santa Teresina
Maria Goretti
Donna santa
ABITI IMPUDICI
Ippolito e la lussuria
pudore
 
 
Se si dovesse parlare di guerra, di questi tempi, si potrebbe parlare del conflitto tra  due generi di "statue".

Negli Stati Uniti, in Oklahoma, il monumento al bafometto ha scandalizzato pochi,i satanisti hanno potuto costruire una scultura satanica quasi senza alcuna resistenza, a Londra poi a Marble Arch un demone in bronzo alto 11 metri fa quasi da simbolo spirituale per i tempi che l'occidente sta vivendo.
Nel frattempo Putin decide di far erigere un statua dedicata a San Vladimiro a mosca1San Pietroburgo.

Che dire ? Questione di " gusti". C'è chi preferisce Dio e chi il demonio. D'altra parte non è che si può costringere gli occidentali ad andare in massa in Paradiso.
 E poi diciamocela tutta, è un pò "fastidiosa" per il mondo ateo la presenza di un simbolo santo in una città quando gran parte dei suoi abitanti sono a favore dell'aborto, dell'eutanasia, del divorzio breve, della libera sessualità e delle nozze gay.
I santi rimproverano la coscienza e così via tutto nell'occidente perverso, via i Crocefissi, via le Madonne e tutto quello che ci ricorda Dio, e così  senza voler fare nessuna previsione si fotografa un trend che tuttavia ce la dice lunga su cosa sta per accadere,  probabilmente, in un non proprio lontano futuro.

Pio IX introducendo il sillabo nel 1864 scrisse non a torto: "sul fondamento della fede cattolica restano saldi i regni".
Certo a ben vedere i russi  sono ortodossi,  ma la questione non cambia molto loro stanno andando verso Cristo. Noi verso  il diavolo.
Rino Cammilleri in un suo articolo in poche parole compendia la polica cristiana di Vladimir Putin e scrive:

"Trentamila nuove chiese, seicento nuovi monasteri, drastica diminuzione degli aborti, aiuti per la gravidanza, diecimila dollari a chi fa il secondo figlio e terra a chi ha tre figli, difesa della famiglia e della vita, divieto della propaganda gay, Putin che bacia l’icona della Madonna e quasi rimprovera il papa perché non lo imita. Dopo il più grande esperimento di ateismo forzoso e scientificamente organizzato della storia, ecco la Russia diventata baluardo della religione e dei valori cristiani. La Madonna a Fatima lo aveva detto: «Il papa consacrerà la Russia al mio Cuore Immacolato e la Russia si convertirà». Che aspetta Francesco a fare lo stesso con la Ue?"


E in caso dunque di conflitto mondiale Dio chi difenderà?
Siamo proprio sicuri che la nostra "flotta imperiale" tecnologicamente avanzata, numericamente significativa, geograficamente egemone avrà la meglio?
Il sangue degli aborti "orgogliosamente" versato in oltraggio a Dio dall'occidente non grida forse verso il Creatore:
«Fino a quando, Sovrano,
tu che sei santo e verace,
non farai giustizia
e non vendicherai il nostro sangue
sopra gli abitanti della terra?»



Infatti:

Gli ingiusti saranno distrutti per sempre
e la stirpe dei malvagi sarà eliminata.

Salmo 36



E allora nostro  Signore che farà? Salverà  quest'occidente nonostante si vogliono scandalizzare i piccoli con le teorie del gender?
Per far cosa? Per farli andare una volta morti all'inferno? Per quale motivo dovrebbe consentire la perdita di centinaia di milioni di anime senza provare prima a  castigarci con durezza?
"è per la vostra correzione che voi soffrite! Dio vi tratta come figli; e qual è il figlio che non viene corretto dal padre? Certo, sul momento, ogni correzione non sembra causa di gioia, ma di tristezza; dopo, però, arreca un frutto di pace e di giustizia a quelli che per suo mezzo sono stati addestrati."
Lettera agli ebrei






               L'OCCIDENTE SCONFITTO IN PARTENZA

La guerra in Siria e quella in Ucraina ci dicono che il countdown verso la guerra mondiale è già parrtito, l'orologio nucleare è sempre più vicino alla mezzanotte e  chi le muove le lancette se non tutte le offese a Dio?
E poi è più vincente l' F35 o il  Sukhoi T-50? E' più forte l'Abrams M1A2 o il T14? E' davvero utile saperlo?
O forse è più utile sapere chi sta dalla parte di Dio?
Nostro Signore si spaventa forse di 1000, 10000, 100000 aerei ?


Chi si vanta dei carri e chi dei cavalli,. noi siamo forti nel nome del Signore nostro Dio. Quelli si piegano e cadono,. ma noi restiamo in piedi e siamo saldi.
Salmo 20



Basta leggere le Sacre Scritture per capire che Dio aiuta senza misura i giusti:

Libro di Giosuè


Giosuè piombò su di loro d'improvviso: tutta la notte aveva marciato, partendo da Gàlgala.

Il Signore mise lo scompiglio in mezzo a loro dinanzi ad Israele, che inflisse loro in Gàbaon una grande disfatta, li inseguì verso la salita di Bet-Coron e li battè fino ad Azeka e fino a Makkeda. Mentre essi fuggivano dinanzi ad Israele ed erano alla discesa di Bet-Coron, il Signore lanciò dal cielo su di essi come grosse pietre fino ad Azeka e molti morirono. Coloro che morirono per le pietre della grandine furono più di quanti ne uccidessero gli Israeliti con la spada.



Libro delle Cronache 2

La mattina dopo si alzarono presto e partirono per il deserto di Tekòa. Mentre si muovevano, Giòsafat si fermò e disse: «Ascoltatemi, Giuda e abitanti di Gerusalemme! Credete nel Signore vostro Dio e sarete saldi; credete nei suoi profeti e riuscirete». Quindi, consigliatosi con il popolo, mise i cantori del Signore, vestiti con paramenti sacri, davanti agli uomini in armi, perché lodassero il Signore dicendo:

Lodate il Signore,

perché la sua grazia dura sempre.

Appena cominciarono i loro canti di esultanza e di lode, il Signore tese un agguato contro gli Ammoniti, i Moabiti e quelli delle montagne di Seir, venuti contro Giuda e furono sconfitti. Gli Ammoniti e i Moabiti insorsero contro gli abitanti delle montagne di Seir per votarli allo sterminio e distruggerli. Quando ebbero finito con gli abitanti delle montagne di Seir, contribuirono a distruggersi a vicenda.

Quando quelli di Giuda raggiunsero la collina da dove si vedeva il deserto, si voltarono verso la moltitudine, ed ecco non c'erano che cadaveri gettati per terra, senza alcun superstite. Giòsafat e la sua gente andarono a raccogliere la loro preda.



                                   Maccabei 2
Quando si furono allontanati di là per nove stadi, dirigendosi contro Timòteo, non meno di cinquemila Arabi con cinquecento cavalieri irruppero contro Giuda. Ne nacque una zuffa furiosa, ma gli uomini di Giuda con l'aiuto di Dio ebbero la meglio. I nomadi invece, sopraffatti, supplicarono Giuda che stendesse loro la destra promettendo di cedergli bestiame e di aiutarlo in tutto il resto. Giuda, prevedendo che realmente gli sarebbero stati utili in molte cose, acconsentì a far la pace con loro ed essi, strette le destre, tornarono alle loro tende. Attaccò anche una città difesa da contrafforti, circondata da mura e abitata da gente d'ogni stirpe, chiamata Casfin. Quelli di dentro, sicuri della solidità delle mura e delle riserve di viveri, si mostravano insolenti con gli uomini di Giuda, insultandoli, aggiungendo bestemmie e pronunciando frasi che non è lecito riferire. Ma gli uomini di Giuda, dopo aver invocato il grande Signore del mondo, il quale senza arieti e senza macchine ingegnose aveva fatto cadere Gerico al tempo di Giosuè, assalirono furiosamente le mura.






Lui dà la vittoria a chi vuole e la benedizione si sta allontanando sempre di più da quest'occidente. Lo dimostra la miseria che ci circonda, Il benessere è sempre più lontano da noi ogni giorno che passa e il motivo ce lo spiegano le parole senza tempo di Isaia:


Certo, Gerusalemme va in rovina
e Giuda crolla,
perché la loro lingua e le loro opere sono contro il Signore,
fino ad offendere la vista della sua maestà divina.
La loro parzialità verso le persone li condanna
ed essi ostentano il peccato come Sòdoma:
non lo nascondono neppure; disgraziati!
Si preparano il male da se stessi.
Isaia 3


Poi se qualcuno crede diversamente basta aspettare, perché nessun regno empio  è destinato a sopravvivere , come dice infatti  Maria SS nel Magnificat Dio rovescia i potenti dai troni e innalza gli umili e di umile quest'occidente non ha più nulla. Sono gli aborti che non si vogliono diminuire, le uniomi gay che si vogliono realizzare, le fecondazioni contro natura, le fornicazioni senza vergogna, le unioni adultere dei divorziati di cui andiamo fieri, le nostre maledizioni e qui non si tratta di essere patrioti perchè la nostra patria è il cielo e forse il nostro inno della gioia  dovrebbe essere più "Noi vogliam Dio" che la nona sinfonia di Beethoven anche perchè con questa Europa c'è poco da gioire.



















Site Map